In Piazza Maggiore a Bologna con l'Endas per lo sport che non si vede in tv

on .

piazza-maggioreA Bologna e provincia a partire dal 5 settembre e fino al 14 settembre andranno in scena gli Italian Sporting Games oltre 30 discipline non olimpiche con oltre 6.000 atleti partecipanti.

Inizio della manifestazione il 5 settembre con la parata iniziale prevista per le 18 a cui invitiamo tutti i tesserati Endas.

Gli appuntamenti promossi all'interno del programma degli Italian Sporting Games da parte di Endas sono:

7 settembre h. 20.30 Sasso Marconi (Bo): rassegna di scuole di danza regionale a cura di A passo di danza Asd e Endas Ensemble Gloria Barbieri con il sostegno di Endas Emilia Romagna

13 settembre h. 18 Bazzano (Bo): rassegna di danza all'interno dell'Autunno Bazzanese a cura di Il cigno srl

Vi aspettiamo... perchè è bello vedere anche lo sport che di solito non vediamo in tv!

Fai esplodere la danza nella tua città con il flash mob Endas! Ti aspettiamo a Cervia il 24 luglio

on .

Logo-Free-city-mob_abassaFree city Mob - Un'esplosione di danza nella tua città 

2 momenti - 1 coreografia - 2 città dell' Emilia Romagna - 1 passione per la danza

Cerchiamo 50 persone per far provare e conoscere a tutti la danza... Dai 10 ai 90 anni presentati agli appuntamenti e lasciati andare! 

Guarda il video, condividilo tra i tuoi amici, prova la coreografia e fatti trovare alle ore 21.30 il 19 giugno a Sasso Marconi (Bo)e  il 24 luglio a Cervia (Ra).

Scopri tutte le info sulla pagina dedicata all'evento: http://www.endas.net/index.php/progetti-regionali/cultura/97-endanza-la-danza-per-i-giovani-dellemilia-romagna

Un codice per promuovere il valore aggiunto dell'associazionismo e prevenire gli abusi

on .

pattoUn codice di autoregolamentazione delle associazioni di promozione sociale regionali per disciplinarne le attività ricreative come i servizi di somministrazione di alimenti e bevande, turismo, sport e animazione culturale o musicale. Il tutto con l'obiettivo di valorizzare il ruolo e il valore aggiunto delle associazioni di promozione sociale, segnare la differenza con le attività commerciali (evitando episodi di concorrenza sleale) e scoraggiare l'adesione alle associazioni da parte di gruppi che intendano sfruttare, per fini personali e non rispondenti a interessi di utilità sociale, le leggi che regolano l'associazionismo di promozione sociale.