En/danza - La danza per i giovani dell’Emilia Romagna

on .

rassegna-fine-estate2Domenica 7 settembre alle ore 20.30 è andata in scena presso la Piazzetta del Teatro di Sasso Marconi la rassegna regionale di scuole di danza Rassegna di fine estate promossa dalle associazioni Endas A passo di danza A.s.d. e Danza Ensemble Gloria Barbieri con il sostegno di Endas Emilia Romagna. Durante la serata sono state assegnate borse di studio dagli insegnanti ospiti allo Stage e attestati di merito agli allievi più talentuosi in ogni disciplina e la migliore coreografia, di Simona Santonastaso, è stata premiata con l'iscrizione gratuita al concorso Bologna Si Danza promosso da Endas Emilia Romagna e da E & E A.s.d. . 

******

Flash-mob-2014-sitoFree city Mob - Un'esplosione di danza nella tua città - II edizione

Abbiamo cercato 50 persone per far provare e conoscere a tutti la danza... 

Dai 10 ai 90 anni presentati all' appuntamento e lasciati andare! Guarda il video, condividilo tra i tuoi amici, prova la coreografia e fatti trovare alle ore 21.30 giovedì 17 luglio sotto la Torre San Michele durante la manifestazione Borgomarina Vetrina di Romagna a Cervia (Ra).                            Si ringrazia Endas Cervia per la collaborazione organizzativa di Cristina Carli, Alessandra Dall'Olio per la coreografia e le agoniste di ginnastica ritmica. 

***************

divertirsi-danzando2Sei pronto a ballare? Ti aspettiamo!

Il 16 e il 17 maggio al Pala de Andrè di Ravenna il Comitato Provinciale Endas di Ravenna ha dato vita alla nuova edizione di Divertirsi danzando in cui potevano partecipare tutte le associazioni che promuovono la danza e il ballo affiliati all'Endas. Il tema era libero e i generi che possono essere ospitati sono: danza contemporanea, modern jazz, hip hop, tip tap e balli di sala.

L'iniziativa è stata creata pensando a quelle diverse realtà che non amano la competizione ma cercano un palcoscenico su cui esibirsi. 

******************************

Logo-Free-city-mob abassaFree city Mob - Un'esplosione di danza nella tua città 

2 momenti - 1 coreografia - 2 città dell' Emilia Romagna - 1 passione per la danza

Cerchiamo 50 persone per far provare e conoscere a tutti la danza... Dai 10 ai 90 anni presentati agli appuntamenti e lasciati andare!

Guarda il video, condividilo tra i tuoi amici, prova la coreografia 

indossa una maglietta verde o arancione fluò e fatti trovare a: 

Cervia (Ra) il 24 luglio alle ore 21.30 davanti al Piazzale delle Scuole Elementari Pascoli

 

Il flash mob (termine coniato nel 2003 per indicare una riunione, che si dissolve nel giro di poco tempo, di un gruppo di persone in uno spazio pubblico, con la finalità comune di mettere in pratica un'azione insolita) rappresenta un'occasione nuova e impattante per dare maggiore visibilità alla danza e ai valori universali che essa porta (sacrificio, dedizione, educazione e aggregazione) attirando l'attenzione di persone che diventeranno pubblico solo nel momento in cui verrà messa in atto l'azione coreografica e che, probabilmente, non avrebbero mai visto uno spettacolo di danza creato da giovani emergenti in un contesto tradizionale.

L'iniziativa è ideata da Endas Emilia Romagna in collaborazione con Regione Emilia Romagna.

Si ringraziano le associazioni:

Endas Ensemble "Gloria Barbieri" per le coreografie di Silvia Baioni, le "piccole" danzatrici Valentina Messieri e Veronica Taddia e per la supervisione artistica di Marika Mazzetti.

Endas Cervia per la collaborazione organizzativa di Cristina Carli.

 

**************************

sartori-stage

Invito alla danza
Si è svolto il 22 giugno 2014 a Sasso Marconi (Bologna) e ha ospitato momenti di stage formativi e di incontro con gli artisti.  

L'appuntamento si è svolto nell'ambito della sedicesima edizione della rassegna estiva di danza curata dalla associazione Endas Ensemble Gloria Barbieri diretta da Marika Mazzetti anche in collaborazione con Regione Emilia Romagna e Comune di Sasso Marconi.

Ospite della giornata è stata la compagnia professionale Kaos Balletto di Firenze che nasce nell'aprile 2006 per volontà dei due direttori artistici, Roberto Sartori e Katiuscia Bozza, forti della loro esperienza di ballerini in compagnie internazionali. Il lavoro della compagnia consiste nella ricerca di un'espressività corporea che mira a manifestare l'esuberanza fisica del danzatore; a tal fine i ballerini sono preparati in maniera completa e profonda sia nella tecnica che nella ricerca emotiva. L'obbiettivo primario di Kaos è quello di esaltare e inventare continuamente il lato vitale dell'individuo senza per questo tralasciare le emozioni più complesse e l'introspezione. Nel repertorio della compagnia coreografie di: Roberto Sartori, Eugenio Buratti, Enrico Morelli, Elisa Davoli e Christian Fara.

IMG_2123Invito alla danza ha preso avvio alle 9.30 con due sessioni, ad ingresso gratuito, di uno stage di livello intermedio/avanzato di danza contemporanea, da Roberto Sartori, ed è proseguito alle 12.30 con una conversazione con i ballerini della compagnia di Kaos. La conversazione con Roberto Sartori ha illustrato la tecnica utilizzata dalla sua compagnia e le modalità con le quali questa costruisce e conduce i suoi stage. 
Invito alla danza  si è poi concluso alle ore 21.45 con lo spettacolo di danza contemporanea: Aesthetica la bellezza è in movimento: Amore+Psiche, Storia Rom-antica, Sublime, Sola.

Lo spettacolo, con le musiche di Ryuichi Sakamoto, Yann Tiersen, Giovanni Sollima, Zoe Keating, Goran Bregovic e Marta Benvenuti, è coreografato da Cristian Fara, Roberto Sartori e Eugenio Buratti. L'ingresso è gratuito.

 

locandina con il programma dettagliato

******************

en-danza

En/danza è un progetto triennale ideato da Endas Emilia Romagna in collaborazione con la Regione Emilia Romagna per dar voce alle numerose esperienze, radicate sul territorio emiliano-romagnolo, di associazioni Endas che favoriscono da diversi anni la promozione della danza. En/danza nasce con l’intento di dare una opportunità di visibilità in piu’ ai giovani danzatori e coreografi, dando anche una opportunità di visibilità alla danza stessa con una sensibilizzazione mirata a far conoscere al pubblico i valori universali che essa porta (sacrificio, dedizione, educazione e aggregazione) proponendola come unlinguaggio universale che supera i confini nazionali, le barriere linguistiche e che possa unificare giovani di etnie e tradizioni diverse. La danza come forma di vita, artistica e culturale, come forma di movimento, di espressione, di ricerca, di esplorazione del corpo e della mente. La danza come forma di innovazione, di stimolo, di comunicazione, di fermento tra i giovani.

Il progettoEn/danza si è dedicato in modo particolare alla creazione di momenti di formazione e di convegno e di esibizione.

 

Per quanto concerne i momenti di formazione il 19 dicembre 2011 è stato organizzato a Bologna presso l’Hotel Millen il convegno regionale L’importanza attiva delle scuole di danza in Emilia Romagna aperto sia alle associazioni culturali che alla cittadinanza con lo scopo di rendere partecipi al progetto e alla conoscenza della danza e dei suoi valori un numero sempre piu’ ampio di fruitori sia attivi che passivi.

Al convegno hanno partecipato Eugenia Casini Ropa, storica della danza, che si è soffermata sulla forte valenza culturale e sociale che ha assunto la danza negli ultimi decenni e su come oggi la scuola di danza può e deve farsi luogo di trasmissione e di esperienza più ampia e comprensiva di questi valori irrinunciabili; Massimo Carosi, direttore artistico del festival Danza Urbana, che ha parlato della rete di festival, rassegne e residenze creative per i coreografi e i danz’autori dell’Emilia Romagna Anticorpi e Monica Morleo, esperta di comunicazione culturale, che si è soffermata sull’importanza dei social newtorks nella comunicazione interna ed esterna ad una scuola di danza.

L’esibizione dei giovani artisti è stata invece possibile con l’iniziativa organizzata dal Comitato provinciale Endas di Ravenna Divertirsi Danzando (una sezione della iniziativa Endas performance creata dalla associazione Edera Ravenna) che ha avuto luogo il 4 e il 5 maggio presso ilPala de Andre’ di Ravenna.